ATREYU
Home Su Villaggio Globale Da anima.... La pulce e l'elefante Delfini Il gracchio alpino la vita e'... Poesia in prosa Il karma la vita,l'anima,l'amore... Alieni Il sole e la neve proverbio yiddish Sognando sognando Humans.... La passione piu' grande... 3 minuti di silenzio

 

HUMANS ARE THE ONLY THING TO FEAR.........

 

"Gli umani sono l’unica cosa di cui avere paura" E’ un messaggio che è apparso sul Corriere della Sera del 14 settembre 2oo1. Uno dei tanti messaggi che gli abitanti di New York hanno scritto e deposto vicino al luogo dove si è svolto il tragico attentato che tutti noi conosciamo. Era scritto forse da un ragazzo, da una donna, un uomo, forse non ha importanza, ma nella sua semplicità ha trasmesso il pensiero che tutti noi inconsciamente abbiamo dentro.

Non è mio desiderio disquisire di politica internazionale, di cui senza vergogna ammetto di sapere poco, veramente poco, forse non è giusto ma è la verità: ciò che è accaduto secondo me ci porta oltre la politica, gli interessi pubblici o privati, le religioni, i confini di stato. Ciò che è accaduto ci ha spalancato gli occhi, ci ha scrollato dalle nostre comode poltrone; ha messo davanti a tutti noi la realtà oggettivadi un ipotetico futuro.

Davanti ai miei occhi, quando osservo un palazzo, neanche tanto alto, c’è sempre un aereo che profana quelle mura, quelle finestre. Non oso neanche pensare alla realtà di questi giorni in quelle strade, al lavoro dei volontari, dei vigili del fuoco: cosa troveranno, e cosa vedranno i loro occhi? Noi diciamo, un po’ superficialmente, "E’ il loro lavoro", veramente in cuor nostro pensiamo sia così?

Io credo che nessun uomo, anche il più addestrato, possa restare insensibile ai resti di quei corpi straziati, dilaniati, dalla mano di un umano, e non importa la razza, ogni popolo ha i suoi fantasmi nell’armadio. Siamo tutti proiettati verso il futuro, presi dai nostri traguardi personali, ci dimentichiamo, o fingiamo di farlo, che non siamo soli.

Dobbiamo imparare che il nostro mondo è popolato da tanti "sognatori", come noi, che al mattino si alzano e camminano per raggiungere il loro sogno, esattamente come tutti noi.

Il mio augurio, è che un giorno, tutti noi alzandoci, anche con fusi orari diversi, si abbia nel cuore il medesimo sogno: PACE E AMORE.

                                                                                                                                                Sweet Soul